Nuova enciclopedia italiana: Testo

Predný obal
Unione tipografico-editrice torinese, 1888
 

Čo hovoria ostatní - Napísať recenziu

Na obvyklých miestach sme nenašli žiadne recenzie.

Obsah

Iné vydania - Zobraziť všetky

Časté výrazy a frázy

Populárne pasáže

Strana 250 - Nazione dalla tirannia dei partiti, qualunque siasi il nome, lo scopo, il grado degli uomini che li compongono. Queste promesse, questi giuramenti li adempio disciogliendo una Camera diventata impossibile, li adempio convocandone un'altra immediatamente ; ma se il Paese, se gli elettori mi negano il loro concorso, non su me ricadrà oramai la responsabilità del futuro; e nei disordini che potessero avvenirne, non avranno a dolersi di me, ma avranno a dolersi di loro.
Strana 156 - E se di voi alcun nel mondo riede, Conforti la memoria mia, che giace Ancor del colpo che invidia le diede. Un poco attese, e poi: Da ch...
Strana 23 - La vendita è perfet'a fra le parti, e la proprietà si acquista di diritto dal compratore riguardo al venditore, al momento che si è convenuto sulla cosa e sul prezzo...
Strana 156 - Io son colui che tenni ambo le chiavi del cor di Federigo, e che le volsi, serrando e diserrando, sì soavi, che dal secreto suo quasi ogn'uom tolsi. Fede portai al glorioso offizio, tanto ch'i' ne perde' li sonni e
Strana 110 - Volgeva le chiavi del riso e del pianto ; della vita sentiva il duplice aspetto, e lo ritraeva con libera agevolezza, per quasi innata facoltà. Erano in quella persona l'arte consumata e la schietta natura in mirabile modo più che unite, miste.
Strana 172 - S. Anna ; ma egli, secondo il suo costume, lo tenne gran tempo in parole. Finalmente venuto vecchio, stette molti mesi ammalato, e vedendosi vicino alla morte, ' si volse diligentemente informare delle cose cattoliche e della via buona e santa religione cristiana, e poi con molti pianti confesso e contrito, sebbene e...
Strana 251 - MASSIMO D'AZEGLIO a Giuseppe Torcili, con frammenti di questo in continuazione dei Miei Ricordi, capo IV (Milano, 1870). «Un di l'Azeglio disse al Re: — Ce ne sono stati cosi pochi nella storia di re galantuomini, che sarebbe veramente bello il cominciarne la serie. — Ho da fare il re galantuomo ? - chiese sorridendo senza ridere Vittorio Emanuele. — Vostra Maestà ha giurato fede allo Statuto, ha pensato all'Italia e non al Piemonte. Continuiamo di questo passo a tener per certo che a questo...
Strana 188 - Vélasco et Luis de Léon ; en vers Italiens par Arici et Annibal Caro ; en vers Anglais par Warton et Dryden ; en vers Allemands par Voss ; (texte en regard, d'après Heyne) ; Et précédées de la Vie de Virgile, de Notices bibliographiques, etc.
Strana 250 - Egli cesserebbe di soffrire ed eviterebbe un avvenire che le scellerate passioni dei partiti e le ingiustizie gli minacciano amaro. Non puoi figurarti quanto questo povero giovane s'addolorasse nel vedersi villanamente insultato dai giornali ed infamemente ingiuriato e minacciato da lettere anonime; né per quanto...
Strana 250 - ... loro veri vantaggi, che sorgono dalla ferma mia volontà di mantenere le loro libertà e di difenderle dagli esterni come dagli interni nemici. « Giammai sin qui la casa di Savoia non ricorse invano alla fede, al senno, all'amore de

Bibliografické informácie