Opere (ed. per A. Gussalli).

Predný obal
 

Čo hovoria ostatní - Napísať recenziu

Na obvyklých miestach sme nenašli žiadne recenzie.

Zvolené strany

Obsah

Iné vydania - Zobraziť všetky

Časté výrazy a frázy

Populárne pasáže

Strana xxxvii - A perfect judge will read each work of wit With the same spirit that its author writ, Survey the whole, nor seek slight faults to find, Where nature moves, and rapture warms the mind; Nor lose, for that malignant dull delight, The gen'rous pleasure to be charm'd with wit.
Strana 89 - ... ne placeat, curru servus portatur eodem. da nunc et volucrem, sceptro quae surgit eburno, illinc cornicines, hinc praecedentia longi agminis officia et niveos ad frena Quirites, 45 defossa in loculos quos sportula fecit amicos.
Strana xiv - Come va il mondo!» dice il nostro Petrarca, e dico ancor io seco. Condotta a fine un'opera piena di fatica e di noia tale, che «sol della memoria mi sgomento», invece di esser ringraziato, mi tocca dimandar perdono ai lettori, che gli antichi, a dirlo per incidenza, chiamavano candidi. Bene; sia in buon'ora. A quelli che mi riprendono di non avere sviscerati i pensieri del Petrarca, domando perdono di non aver fatto mai lo svisceratore; di aver proposto e promesso di fare una interpretazione del...
Strana 85 - Tutus ab infestis latronibus ? O pater et rex Jupiter, ut pereat positum rubigine telum, Nee quisquam noceat cupido mihi pacis ' at ille, Qui me commorit (Melius non tangere ! clamo) 45 Flebit, et insignis tota cantabitur urbe.
Strana 191 - Elicona nascer fiume. Qual vaghezza di lauro? qual di mirto? Povera e nuda vai , Filosofia , Dice la turba al vii guadagno intesa. Pochi compagni avrai per l'altra via: Tanto ti prego più, gentile spirto, Non lassar la magnanima tua impresa. SONETTO II. A Stefano Colonna il vecchio, eh' era già stato in Avignonc, e si dipartiva. ijloriosa Colonna, in cui s'appoggia Nostra speranza e '1 gran nome Latino; Ch...
Strana 108 - Glauco nel gustar dell'erba, Che il fe' consorto in mar degli altri Dei. Trasumanar significar per verba Non si poria; però l'esemplo basti, A cui esperienza grazia serba.
Strana 167 - Vengono incoronate di quercia le schiere vittoriose, quali a cavallo e quali a pie, portando le spoglie de' nemici. Dietro a quelle il re figliuolo di Federico Augusto, scema la fronte d' orgoglio ma non di ferocia. Vedi come nel folto popolo sono cupidamente da ogni occhio cerchi , e d...
Strana 126 - I' animo di voler edificare que' palchetti dove il frastuono di oziose ciance si annida. La modestia e l'attenzione, che ad uno spettacolo quasi di civile scuola si dee, tanto sarà meglio serbata dove ciascuno da tutti puote essere veduto; e dove, quand' anche non fosse I' occhio de' magistrati, il pubblico aspetto impone la verecondia.
Strana xxxii - Gioberti, ebbe in essa precessori molti che dettarono in queste materie; massime il Gravina, il Zanotti, il Costa, di cui giovinetti alle scuole imparammo i versi : Pindaro è regal fiume, che sul dorso Sostien le ricche navi, e che correndo Per ampio letto va superbo al mare. Nell'alto tempio della fama appeso Sta il costui serto ANCORA. Itali ingegni, Ergete i vanni al glorioso acquisto. E in fatti...
Strana 317 - siamo tutti di un colore? Non è possibile; non sarebbe utile. Molti sono ei pregi e gli usi e gli aspetti del buono: prende ciascuno quello che più gli si confa.

Bibliografické informácie