Obrázky na stránke
PDF
ePub

infievolita nelle sue forze, o paralizzata ne’suoi movimenti, o sconvolta nelle sue funzioni, o vacillante nella sua stessa esistenza ? Quando ella trovasi nello stato fisiologico, nella condizione cioè del suo perfetto equilibrio, quel che forma, e ciò che accade in questa maravigliosa macchina, è tutto massimamente ammirabile, tanto se riflettasi ai principii di cui è composta ; quanto per la divisione delle parti, a ciascuna delle quali una peculiare operazione appartiene ; sì per la distribuzione degli usi , che senza collidersi tendono ad un medesimo fine; come per il legame incomprensibile con cui si comunica l'attività della forza fisica coll'impero della vita intellettuale; e tutti questi effetti, che si bene corrispondono al principio che li muove, formano, disposti insieme, la subliine armonia, nella quale l'attonita creatura contempla il magico incanto di quell'opera, per cui il Sommo Fattore si compiacque impiegare l'onipossente sua mano onde imprimervi la propria somiglianza , e coll'ispirazione del divino suo alito l'esistenza di un principio immortale. Dall'esatta conformazione di questo corpo animato viene costituito , ne' suoi elementari tessuti, l'uomo senziente, vegetante, locomovente: per mezzo di che nasce la relativa e proporzionata forza delle collegate sue parti , il libero esercizio delle respective fuozioni , la giusta misura fra le necessarie perdite ed i provvidi risarcimenti , coll' opera di una perenne assimilazione ; e così ogni parte, ogni uso, ogni azione al suo fine rispondendo, stabilisce nell' umano organismo quel perfetto stato normale, che comunemente appellasi sanità.

[ocr errors]
[ocr errors]

La conservazione di questa sanità è ciò che forma l' istruzione della pubblica e privata igiene, e l'argomento che ci siamo prefissi a trattare , per quanto il permettono de' saggi accademici.

La conservazione della sanità è stata sempre la previdenza di chi ha in mano i destini dei popoli, è la mira di chi dirige i pubblici stabilimenti forma la vigile attenzione de' genitori nelle domestiche mura , esser deve l'incessante cura de'medici, la mia, la vostra, l'occupazione di tutti. Il medico filosofo, umano, previdente, non si limita a conoscere e guarire le infermità, ma ha uno scopo più elevato, più nobile, più utile sull'uomo, ed è quello di preservarlo dal male, col prevenirlo; e prima di portare il pensiero sull'individuo , si occupa degli uomini presi collettivamente , perchè il tutto deve esser preferito alla parte ; e quantunque queste riunioni in masse migliorino sotto molti punti la loro condizione ; per i mutui servigi che si prestano , e per la soddisfazione di vivere in società, pur tuttavia l'affastellamento di tanta gente in circoscritti ambienti, i continui contatti, e le frequenti reazioni che debbono necessariamente succedere, producono il bisogno di tanti altri provedimenti che alla pubblica igiene in special modo appartengono.

L'igiene è preferibile ad ogni altra parte di mediche discipline : imperciocchè col prevenire i mali, togliesi il pericolo d'un infausto avvenire, od il fastidio e la pena di doverli con tanti mezzi curare. Prevenire i mali il più delle volte da voi stessi dipende : nel curarli siete costretti a sottoporvi agli altri , ed a quelle eventuali combinazioni che

[ocr errors]

da nessuno dipendono. Prevenendo i mali non vi oecorrono spesso che lievi avvertenze, o più o me, no precauzioni: sopravvenuti che siano, dovrete soffrire tutti i dolori che vi arrecano, tutti i timori che apporta il pericolo, tutto il tempo che a ristabilirsi richiedesi : e quand’anche poteste esser sicuri dell'esito, nulladimeno questo non vi toglie dal disgusto de'farmachi, dalla rigorosa prescrizione de' comandi dall'esatto incarico di minutissima eseeuzione. Il preservarvi pertanto da si fatte sciagure nella mggior parte de'casi dal voler vostro dipende, e voi potete con provvide cautele pre- : venirle non solo , ma opporvi ancora a quella so, praffazione di circostanze, che lal volta tentarebbero eludere i più saggi provvedimenti. Per conseguire però un sì prezioso bene si esigooo de’sacrifici , e non raramente protratti ; è d'uopo, cioè, privarsi di alcune seducenti soddisfazioni, rimuovere del. le grate abitudini, evitare gli eccessi di ogni gene. re, e tuttociò che l'esperienza ha dimostrato esser: vi pernicioso. Fortunatamente però queste privazioni, questi sacrifici , ed ogni altra necessaria avvertenza che a conservar la salute si esigono, sono quelle stesse che richiedonsi dal sano intendimento, dal buon costume, dalla religione in primo luogo, e dai vostri più cari interessi. Potrebbesi quasi in una sola parola tutti i precetti dell'igiene racchiudere: e ciò sarebbe col prescrivervi la più cominendevole e la più utile fra le umane virtù, la l’emperanza. Questa,che potrebbe riguardarsi un'emanazione celeste, dona allo spirito la necessaria moderazione onde farlo tranquillo ; questa fa conoseere il giusto

[ocr errors][ocr errors][merged small]
[ocr errors]

valore di ciò che tanto vanamente si apprezza; questa in ultimo colla ilarità e colla quiete vi apporta non solo una costante salute, ma vi prepara altresi una florida senilità.

Fragili noi come siamo, e per essenza di organizzazione soggetti a tanti eventuali pericoli, attorniati da un infinità di minacce distruttive, che vieppiù si accrescono, ci siamo ora formati artificialmente tanti esuberanti bisogni, siamo involti da tante minuziose superfluità , siamo divenuti , per così dire, lante macchine artefatte, che non più le leggi ordinarie della natura ed i comodi indispensabili della vita bastano al nostro benessere, ma è d'uopo soggiacere alle bizzarrie di nuovi e variati costumi, all'inquieta avidità di migliorar la nostra sorte, alla irresistibile illusione di perfezionarla , ed a tanti altri impulsi che la siodata ridondanza del lusso, l'irrequieta smania de' desiderii, e la rabbia che fatalmente ci porta a sdegnare sempre ed in tulto il passato ed il presente, ci spinge impetuosamente a rintracciare una indeterminata ed effimera felicità, che giammai non rioviensi, quando sorpassa i limiti all'umana natura prefissi, ma che induce intanto a perdere il positivo per correre dietro à lusinghe fallaci, ponendo anche a pericolo il dono precipuo di questa terra, qual'è quello della fisica sanità. Si, conviene confessarlo, nello stato attuale de' nostri costumi, per la pubblica e privata igiene, esiggonsi più norme per ciò che deve evitarsi, che per ciò che è d'uopo eseguire ; ma sia nell' uno o nell'altro caso, la scienza salutare nell' insegnare a preservarvi in salute ; nel prevenire , per quanto è possibile, la sopravvenienza de' mali; nell'additar- . vene le facili e sicure vie per conseguirla, non più ampiamente compie le benefiche sue cure, nè il suo nobile disinteresse in miglior modo palesa.

In questo primo saggio pertanto verrà dato un rapido cenno su la parte topografica della capitale, i vantaggi della sua posizione colla condizione delle sue adiacenze, la felice costituzione e l'indole morale de' suoi abitanti, i biasimevoli usi a cui si abbandonano, l'utilità che dai naturali prodotti possono riceversi, è tutt'altro che su tal proposito convien rilevare : lasciando alle successive adunanze accademiche il trattare partitamente e con maggior latitudine gli articoli in questa prolusione iniziati.

Al grado 30°.8' 15' di longitudine, di latitudine 41° 53 54 ; circa 60 gradi dal livello del mare, prendendo la media proporzione delle diverse distanze; e presso chè gr. 24 dal sottoposto Tevere; ba

. goata dalle acque del Mediterraneo il prossimo littorale , non del tutto difesa dal rigore del nord nella direzione del Pincio ,

esposta all’estivo meriggio, temperata nella calda stagione dal vento occidentale, salutata il mattino alla sommità del Celio dall'aurora benigna , parte alla vetta , e l'altra al pendio de' classici suo colli, si erge grande e maestosa la vetusta dominatrice del mondo.

Copia di limpide acque correnti, dopo avere esuberantemente provvisto i pubblici bisogni , aver servito alle private abitazioni, sopravanzato alle speciali manifatture, passano ad abbellire le fonti, ad inasliare i giardini, ad ischerzar nelle ville. Le fabbriche, già ampie ed elevate per loro costruzione

molto esposta

7

« PredošláPokračovať »