Obrázky na stránke
PDF
ePub

crulmente per li poeli, ai quali ha egli parricolarmente somministrate le principali norme dell'arte loro.

Persuaso dunque fin dugli anni più floridi dell'elà mia di questo inevitabile noslro dovere, proposi' distruirmi fondu- . menta'm:nte de' dogmi poetici d' un tanto maestro : e mi parve allora sanissimo consiglio l' atlignerli puri ed illibuti dalla primii loro sorgente originale, a costo di qualunque fatica ; ma inciampando poi ogni momento nel corso del mio lavoro ; quà nella dubbiezza d'un regola cupiice di cloppio senso,

nell'oscurità ď una per m: misteriosa espressione , ora in un precetto apparentemente ad un altro contraddittorio , ora in una nuova definiziondello stesso soggetto da quella, che l'ava preceduta , totalninle diversal, ed in cento ad ogni passo per la mia limitata facoltà indissolubili noli; m'avvidi alfine con somma mia mortificazione essere stato inconsiderato trascorso di tenerilå giovanile l' inoltrarmi in cosi disastroso ed iniri. calo cammino senza scorte e compagni. Ricorsi dunque ai più dotti ed accreditai i Espositori dell' Aristotelica Arte Poctica: e sarci ad essi ingrato , se candidamente non confessassi d'esser loro debitore della intellig nza del senso letterale in più đun

соп

oscuro passo

del testo;

ma sarei altresi ben poco sincero, se non asserissi nel tempo istesso , che rispetto al mio principal bisogno di provved"rni di chiare massie mo e di regole sicure por non errar nella pratica , mi ritrovai dopo cosi laboriose ricerche ,

con sensibile mio rincrescimena to, assai meno illuminato , anzi infinitamente più che per l'innanzi indeterminato e confuso.

Ed in fatti chi potrebbe mai non fondersi fra i continui dispareri d' uomini , tutti per altro degnissimi di rispetto per la profonda loro dottrina ? Chi non perderebbe per istanchezza e fastidio tutto il fervore d'istruirsi fra gl' inutili e prolissi d' alcuni meta fisici e scolastici irattati , co' quali soffocano quell'arte che promettono d'illustrare? Chi saprebbe di. fendersi da una giusta indignazione, quan. do , ricercando ne' Greci drammatici, ed in Aristotile medesimo i passi citati di alcuni de' più rinomali crilici , come fon. damenti delle sovrane loro decisioni , li ritrova ( come a nie bene spesso è avvenuto ) opposti per lo più per diametro alle asserite opinioni ? Ed oltre a lutto ciò, come mai nella pratica prudentemente fidarsi di pareri d' uomini tanto forniti di merce letteraria , quanto poveri e nudi

[ocr errors]

sua

affatto di ogni esperienza teatrale , e ben persuasi ciò non ostante della loro magistrale infallibilità ? Lo stesso Dacier, il più esalto il più compiuto , il più ordinalo , ed il più giudizioso di tuiti gli Espositori a me noti della Poetica Aristotile, ove si tratti di difendere alcuno strano paradosso , da lui sfortunatamente adottato, abusa visibilmente anch'esso (e non già di rado ) della perspicacia del suo ing gno ,

e della vasta e varia crudizione per seduire chi lo rispetla.

Per sottrarmi in qualche modo a tante e tante dubbiezze, e per non perder tulio miseramente fra queste il frullo delle applicazioni da me in tale studio impiegate, mi jelerminai a fare un rigoroso esame da me medesimo , e riandando da bel principio tutta l'Arte Poelica di Aristotile; estrarne esattamente capitolo per ca. pirolo tullo ciò che a me era paruto linpidamente d'intenderne; confessar candidamente tutte le mie incertezze ne' passi oscuri; accennare quai savj delicati riguardi esiga or da noi l'uso di alcuni di questi , forse, quando furono dettati , utilissimi precetti , mercè l' enorme visibilissimo cambiamento de' nostri in così lungo tratto di tempo dagli antichi costumi; palesare quali regole e quali pratiche tea

trali siano state dai moderni legislatori ai dramina.ici Greci, e ad Aristotile istesso gratuitamonte attribuite ; procurar di formarni, a seconda delle occasioni che il testo ne somministra , una più chiara e distinta idea della natura della Poesia dell’linitazione e del Verisimile , di quella che comunemente ne abbiamo ; e concludere che ( trattandosi di dogmi poetici ) non può essere conleso a veruno il cilar, quando bisogni, qualunque più venerata unana aulorità al supremo tribunale della ragione.

Gl indispensabili doveri dell' impiego , al quale mi ritrovo da tanti anni fortunatamente destinato , non mi avean mai lasciato finora tutto l'ozio che bisogna alla compiuta esecuzione di tal disegno ; ma non ho mai perciò trascurato frattanto di meditarlo , ed in tutti , quantunque brevi intervalli , che si sono di iratto in tratto frapposti alle altre mie necessarie occupazioni, di andar sempre e raccogliendo e notando tutto ciò che potesse servire un giorno di materiale all ideato edificio. Ho trovato finalmente quel giorno nel più del solito lungo riposo, che la benignità degli adorabili augusti miei Sovrani mi ha ultima. mente concesso, ed ecco l'intrapr so la. voro, per quanto l. mie forze permellono , (sulltamente termina'o.

[ocr errors]

Il ciel mi guardi dall'ardila piclensione d'aver formata in questo Esiratto una specie di nuova Poetica. La seduttrice graduazione di maestro ne ha tante finora prodotte , che il numero di queste ha già di gran lunga superato quello de' bisogni d'erudirsi; e ve n'ha pur troppo più di quello che basta per confondere, disanimare e rendere aridi affatto ed infecondi i più felici, i più coraggiosi ed i più fervidi ingegni, che sappia la benefica natura produrre.

Il solo oggetto del mio lavoro è stato l'inquieto desiderio di giustificarmi, quanto è possibile , con me medesimo , che sono naturalmente il men discreto ( per tura ) di tutti i giudici mici; e quello di procurarmi la consolazione d'esser convinto che debbono contarsi fra le dolorose inevitabili conseguenze della comune umana debolezza tutti quei difetti, da' quali la non interrotta esperienza di cinquanta e più anni , e la non mai deposta cura di instruirmi, non han bastalo a difendermi.

mia sven

L'edizione di tutte le opere d'Aristotile greco-latine, in quattro volumi in foglio, dell'anno 1654, data in Parigi da Guglielmo du Vallius , è quella , di cui ha fatto uso l'Autore nel formare il presente Estratto.

« PredošláPokračovať »