Obrázky na stránke
PDF
ePub
[graphic][ocr errors][ocr errors][subsumed][ocr errors][ocr errors][subsumed][ocr errors][ocr errors][subsumed][subsumed][subsumed][subsumed][subsumed][subsumed][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors]
[graphic]

ANTICA E ROMANA

DI

CARLO ROLLIN

PRIMA EDIZIONE ITALIANA

CORREDATA DELLE OSSERVAZIONI E DEGLI
SCHIARIMENTI STORICI

DEL

SIG. LETRONNE

MEMBRO DELL' INSTITUTO, CON L'ELOGIO DELL'AUTORE
DI SAINT-ALBIN BERVILLE, CHE HA RIPORTATO IL PREMIO
DI ELOQUENZA DALL'ACCADEMIA FRANCESE.

[merged small][graphic][ocr errors][merged small]
[merged small][graphic][subsumed][merged small][merged small]

CONTINUAZIONE DEL LIBRO XXIV.

DELLE SCIENZE E DELLE ARTI

CAPITOLO TERZO

RETORI

>

Si chiamano retori coloro che professavano d'insegnar la eloquenza, e che ce ne hanno lasciati i precetti.

La eloquenza è l'arte di ben parlare. Potrebbe credersi che per acquistarla dovesse bastare l'ascoltare e seguire la voce della natura. Sembra ch'ella ci detti in ogni occasione ciò che dee dirsi, e la maniera di dirlo. Non vediamo forse tutto giorno parecchi, senza arte, senza studio, e per la sola forza del genio, dar ordine, chiarezza, eloquenza, e principalmente sentimento ai loro discorsi? Che si vuol'egli di più ?

È

vero (1) che senza l'aiuto della natura a nulla servono i precetti; ma è vero eziandio

(1) Illud in primis testandum est, nihil praecepta atque artes: valere, nisi adiuvante natura. Quintil. in Proem. lib. 1.

« PredošláPokračovať »